L'arte veicolo di valori universali nella scuola inclusiva


I.I.S. "Giosuè Carducci"

Via Asmara 28 - 00199 - Roma
I.I.S. Carducci

I.I.S. "Giosuè Carducci"

L’Istituto d’Istruzione Superiore "Giosuè Carducci" è dislocato in 3 sedi, collocate in costruzioni d’epoca nel centrale quartiere Trieste di Roma. La sede centrale (via Asmara 28), ospita gli indirizzi del Liceo Linguistico, Liceo delle Scienze Umane (compresa l’opzione economico-sociale). La sezione associata “Piero Gobetti” (Villa Paganini) ospita l’Istituto Professionale per i Servizi Socio Sanitari. La sezione associata “Angelo Celli” (via Novara 20) ospita dall’a.s. 2016-17, l’Istituto Tecnico - Settore tecnologico - Sistema MODA. L’IIS è complessivamente dotato di 3 biblioteche, 3 laboratori informatici, 1 laboratorio linguistico, 2 laboratori di Scienze, Chimica e Fisica, 1 laboratorio di Musica, 1 aula per esibizioni musicali, 5 laboratori integrati per le attività di sostegno, 1 laboratorio di Metodologie operative, 2 palestre, 1 cortile attrezzato, 1 sala Docenti in ogni sede, 1 Aula Magna che funge anche da laboratorio teatrale, 1 locale per il ricevimento dei genitori.

Scuola media “Jean Moulin”

Rue d’Alésia 75 -  75014 - Parigi
Jean Moulin

Scuola Secondaria di 1° grado “Jean Moulin”

La Scuola Secondaria di 1° grado “Jean Moulin” accoglie 548 alunni, distribuiti su 20 classi: 1 classe ULIS (Unità circoscritta all’inclusione scolastica), 5 classi di “sesta” (prima media), quattro classi di “quinta” (seconda media), 5 classi di “quarta” (terza media) e 5 classi di “terza” (ultimo anno di scuola media).

Lingue moderne insegnate: Inglese, Tedesco, Spagnolo, Cinese. Amministrazione: 7 persone. Professori: 37. Vita scolastica: 12 persone. Assistenza: 10 persone.

I.C. "via Frignani"

Via Frignani 97 - 00128 - Roma
I.C. via Frignani

I.C. "via Frignani"

L’Istituto Comprensivo Via Frignani, nasce dall’accorpamento del 143° Circolo Didattico con l’istituto Secondario di primo grado U. Nistri, avvenuto nell’anno scolastico 2012/2013.
Realizza la sua attività didattico–formativa su due ordini di scuola: Scuola Primaria e Scuola Secondaria di I grado.< br > Nell’Istituto: si garantisce l’insegnamento di una seconda lingua comunitaria fin dalla prima classe della scuola primaria, con possibilità di ottenere la certificazione europea; si assicura un insegnante di sostegno, per supportare la classe in cui sia inserito un alunno diversamente abile, al fine di curare lo sviluppo cognitivo del bambino nel contesto classe; si assicura l’assistenza di personale A.E.C. del Comune di Roma nei casi di grave disabilità; si mette a disposizione degli alunni uno sportello per la consulenza individuale e di gruppo, aperto anche a docenti e a genitori, per favorire la collaborazione tra scuola e famiglia. L’attività del suddetto sportello è orientata alla prevenzione delle diverse forme di disagio e al potenziamento del benessere individuale e collettivo.
L’I.C. Via Frignani persegue il fine istituzionale di promuovere l’istruzione e la formazione di tutti gli studenti secondo i principi sanciti dalla Costituzione della Repubblica Italiana. Il quadro culturale di riferimenti entro cui si colloca la sua proposta formativa è quello delineato dalla L. 53/2003 e dalle Indicazioni Nazionali per il curricolo della scuola dell’infanzia e del primo ciclo d’istruzione (2012). Una particolare attenzione è rivolta all’acquisizione delle competenze di cittadinanza da parte degli alunni, in base alle Raccomandazioni del Parlamento europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006 (2006/962 CE) e al D.M. 139/2007: Comunicazione nella madrelingua o lingua d’istruzione; Comunicazione in lingue straniere; Competenza matematica e competenze di base in campo scientifico e tecnologico; Competenza digitale; Imparare a imparare; Competenze sociali e civiche; Spirito di iniziativa e imprenditorialità; Consapevolezza ed espressione culturale.
I punti di forza del processo di insegnamento/apprendimento sono: Motivazione all’apprendimento e orientamento; Sviluppo delle abilità sociali e educazione alla legalità; Autonomia nel metodo di studio e logico – operativa; Capacità di continuare ad apprendere nel percorso formativo successivo; Potenziamento delle attitudini e delle capacità comunicative ed espressive; Formazione di stili cognitivi ed acquisizione di linguaggi adeguati alla società della conoscenza; Valutazione formativa, individuazione di standard d’istituto.

Scuola "28 rue Saint Jacques"

28 rue Saint Jacques - 75005 - Parigi
28 rue Saint Jacques

Scuola elementare "28 rue Saint Jacques"

 

  • Tipologia scuola: Scuola elementare
  • Telefono: +33 0143261565
  • Indirizzo: 28 rue Saint Jacques - 75005 - Parigi

I.S. "Lucio Lombardo Radice"

Piazza Ettore Viola 6 - 00173 - Roma
I.S. Lombardo Radice

I.S. "Lucio Lombardo Radice"

Nato nel 1982 l’Istituto “Lucio Lombardo Radice” è inserito nel tessuto socio-culturale del VII Municipio. Indirizzi: Tecnico Economico e Liceo linguistico. Sede centrale: Circondata da un parco con  impianti sportivi e parcheggio. Dotata di Palestra doppia con parete per arrampicata sportiva. Aula Polifunzionale: dotata di palco e quinte per rappresentazioni teatrali, musicali e videoconferenze. Biblioteca provvista di postazioni per lo studio e la consultazione di numerosi testi. Aula musica: insonorizzata, attrezzata con strumenti di base e con impianto di diffusione. Sede succursale: circondata da ampio giardino. Attività laboratoriali: 5 laboratori multimediali. Laboratorio d’arte, usato per attività creative individuali e di gruppo. Orto sinergico che permette proficue attività di inclusività per molti alunni. Negli anni la nostra Scuola ha aumentato gli alunni diversamente abili frequentanti ed ha partecipato a progetti interistituzionali per presentare le buone pratiche attuate.

Collège "Claude Monet"

1 rue du Docteur Magnan - 75013 - Parigi
College Claude Monet

Collège "Claude Monet"

 

I.C. "via Emilio Macro"

via Emilio Macro 25 - 00169 - Roma
IC via Emilio Macro

I.C. "via Emilio Macro"

L’Istituto Comprensivo di via Emilio Macro 25, costituitosi dalla fusione della Scuola Primaria e dell’Infanzia (“G. A. Marcati” e “E. Gagliardi”) e la Scuola Secondaria di I grado di via Vitaliano Ponti 30 con il C.D. 134° di via Emilio Macro 25, è articolato su sette plessi distribuiti nel quartiere di Torre Spaccata, territorio compreso amministrativamente nel VI Municipio (ex VIII), il più popoloso e giovane Municipio di Roma. A causa della carenza di strutture e di centri culturali, la Scuola costituisce uno dei pochi poli di aggregazione in grado di offrire accoglienza, disponibilità di risorse, attività di recupero e potenziamento culturale. Organizzata e attenta ai bisogni del territorio rappresenta una importante risorsa per i bambini ed i ragazzi, ma anche per i docenti e i genitori; il costante aumento di abitanti - e di riflesso, di popolazione scolastica - proveniente da paesi extraeuropei e/o nomadi hanno di fatto imposto alla scuola di rivedere i suoi obiettivi e i suoi progetti. L’Istituto, da sempre ispirato ai principi dell’accoglienza e delle pari opportunità ha inoltre un’importante tradizione di “rete”.
L’IC si presenta agli stakeholder come un partner affidabile e si candida a diventare un interlocutore forte delle politiche di sviluppo locale. Per propria dinamica interna, promuove il conseguimento di traguardi professionali: il ruolo trainante del Dirigente Scolastico, la condivisione di una idea di comunità professionale, la qualità delle didattiche in classe, l’utilizzo delle tecnologie, la cultura valutativa, mira a sostenere un positivo clima sociale, migliorare il rapporto con i genitori, la comunità, il territorio, conseguire il successo formativo degli alunni. L’I.C. si trova, inoltre, nelle condizioni di poter intervenire sinergicamente su tutte queste aree, per esempio con una programmazione comune del curricolo ispirato all’idea di competenze, standard progressivi, metodologie attive, mettendo in contatto storie e professionalità diverse, capaci di contaminarsi positivamente, valorizzando le diverse “specializzazioni” e vocazioni (l’attenzione alle caratteristiche degli allievi, la dimensione operativa della didattica, il rigore degli approcci disciplinari).

École De La Villette

61 rue de la Villette - 75019 - Parigi
Ecole de la Villette

École De La Villette

 

  • Tipologia scuola: Istituto Comprensivo
  • Telefono: +33 0156619000
  • Indirizzo: 61 rue de la Villette - 75019 - Parigi

I.C. "via Padre Semeria"

Via Padre Semeria 28 - 00154 - Roma
I.C. via Padre Semeria

I.C. "via Padre Semeria"

L'Istituto Comprensivo "Via Padre Semeria" è nato nell' A.S. 2012-2013 dall'unione della Scuola Media Moscati e del 49° Circolo Didattico. È inserito in un contesto socio economico eterogeneo, con realtà territoriali contigue, ma differenti.
La Scuola secondaria di primo grado "Giuseppe Moscati", si trova nel quartiere Garbatella e il suo bacino di utenza, comprende anche la zona di Ostiense e Tor Marancia.
La Scuola Primaria, con i plessi Principe di Piemonte e Leonardo da Vinci, si trova nel quartiere Ostiense. Essa è ben collegata dai mezzi pubblici, in particolare dalla linea B della metropolitana.
Dall'anno scolastico 2014-2015, nel plesso Principe di Piemonte è presente una sezione di Scuola secondaria di primo grado ad indirizzo musicale.

Collège "Jean-Francois Oeben"

21 rue de Reuilly - 75012 - Parigi
College Jean-Francois Oeben

Collège "Jean-Francois Oeben"

 

Eventi

Da aprile a maggio 2016 si è svolta a Roma una serie di eventi connessi al Progetto Leonardo, con l'incontro tra le scuole partner di Italia e Francia, la partecipazione a convegni, l'organizzazione di una mostra presso l'Istituto Tecnico Statale per il Turismo Cristoforo Colombo.

I.I.S. "Giosuè Carducci" - Collège "Jean Moulin"

L’istituto G. Carducci ha incontrato il giorno 13 aprile 2016 una delegazione del collegio J. Moulin di Parigi,  scuola partner  nel progetto  di scambio di buone pratiche nella scuola inclusiva per un dinamico e   proficuo  confronto  fra diverse modalità d’inclusione. Una mattinata dedicata all’aggiornamento sullo stato dei lavori  con la presentazione delle varie fasi  progettuali, del ruolo avuto dalle classi selezionate nella realizzazione dei prodotti letterari e artistici e dell' impegno profuso dai laboratori integrati ,debitamente illustrati  nelle loro finalità dai docenti responsabili. Da questo incontro sono emersi aspetti comuni e differenze che hanno arricchito in modo costruttivo  le nostre potenzialità operative. Diversi gli approfondimenti della mattinata: la presentazione dell' istituto  da parte della Dirigente con un “ focus “ particolare  sulla molteplicità degli indirizzi presenti; l' illustrazione delle modalità , delle strategie e delle continue sperimentazioni tese all' incremento dell' autonomia, dell' interazione e della cooperazione fra ragazzi abili e diversamente abili. Attraverso l'illustrazione di slides e video, i docenti coinvolti nel progetto hanno sottolineato l'aspetto didattico, formativo e inclusivo delle attività svolte dai ragazzi , nonché   i risultati ottenuti nel vivace lavoro di penna  e nella creazione di manufatti artistici che hanno rispecchiato la vera essenza dei gruppi. Interessante l'intervento di alcuni alunni coinvolti che hanno raccontato le difficoltà incontrate e le soluzioni cercate insieme.  Una giornata intensa dalla quale è emersa la voglia di cercare modalità inclusive sempre più innovative.

I.S. "Lucio Lombardo Radice" - Collège "Claude Monet"

La Francia al Lombardo Radice - C'é fermento oggi al Lombardo Radice. Con attenzione si fanno gli ultimi ritocchi ai preparativi. Oggi importanti ospiti sono attesi. Oggi la Francia arriva al Lombardo Radice. Il 13 aprile, tre distinte signore entrano nell'atrio della scuola. Sono Mme  Pagliari, delegata dell' Académie de Paris, Mme Duvivier e Mme Féra, insegnanti del Collége Claude Monet di Parigi. Pronti ad accoglierle, il Prof. Molisani, Vicepreside, le Prof.sse Lamanna e  Moreaux, insegnanti di Lingua Francese, le Prof.sse Briganti e Calì, insegnanti di sostegno. Dopo un primo "bonjour" e le dovute presentazioni, le signore vengono accompagnate nella sala del bar per un "petit déjeuner". La conversazione si anima e le ospiti appaiono cordiali e disponibili. Si parla della loro interessante esperienza a Roma, dell'importanza del progetto proposto e dell'opportunità che questo può dare a tanti alunni. Dopo questo primo incontro, il programma prevede di assistere ad un'ora di lezione con attività integrate nella Classe 2B. Giulia, timida dietro i suoi grandi occhiali, e Matteo sulla sua inseparabile carrozzina, partecipano al Progetto e, con semplicità e sicurezza, mostrano ai compagni come si disegna, poi tramite slide illustrano le fasi per realizzare il loro vero ritratto. Oggi sembrano davvero a loro agio! Le tre insegnanti vengono poi invitate nel Laboratorio dove si svolgono le attività integrate di Arte Creativa. Qui gli allievi sono al lavoro e la Prof.ssa Calì illustra l'organizzazione, le attività svolte, i tempi di lavoro, i materiali utilizzati. In seguito, nell'Aula Polifunzionale della scuola, le ospiti assistono ad un saggio della pièce teatrale in Lingua Francese che la Prof.ssa Lamanna sta mettendo in scena con i suoi alunni. Le tre docenti appaiono entusiaste per l'impegno e la bravura dimostrata dagli allievi, in particolare dei diversamente abili che qui si integrano alla perfezione! Il programma della mattina si conclude con una visita all’Orto Sinergico, orgoglio della scuola. Piante, fiori e alberelli qui sono affidati alle cure dell'esperta Dott.ssa Fanton e dei  ragazzi diversamente abili che, insieme ai loro compagni di classe, si alternano nelle varie attività. Augusto, uno dei più attivi, spiega infatti come, grazie al Metodo Steineriano, le piante riescano a creare un sistema naturale e armonico che permette loro di vivere e rigenerarsi, e quanto loro ragazzi siano contenti di questa esperienza. Tutti gli insegnanti si riuniscono, da ultimo, nell'ufficio di Vicepresidenza dove si fa il punto della situazione e si prendono nuovi accordi. Un buffet di saluto conclude la lunga mattinata e le ospiti si congedano con cordialità. "Aurevoir à Paris!".

I.C. "via Emilio Macro" - École De La Villette

Nell’ottica della valorizzazione delle lingue comunitarie, ha assunto particolare rilevanza il sostegno a  nuove proposte di apprendimento linguistico ed è stato introdotto fin dall’A.S. 2014/2015 l’insegnamento del Francese (progetto di partenariato con il Rettorato di Parigi/Sorbona) con gli interventi didattici di una docente di lingua madre francese  nelle sette classi quinte della scuola primaria. L’Ins.te francese Diane Portail prima e  Lucille Lyon poi  hanno potuto confrontarsi con il sistema scolastico italiano di inclusione di alunni con Bisogni Educativi Speciali Lo scambio progettuale non è stato perciò solo linguistico, ma culturale, didattico, metodologico, giuridico-normativo e…gastronomico, costituendo un’opportunità assai significativa nella progettualità formativa dell’istituto.
Visita della delegazione francese verifica e monitoraggio Programma Jules Verne il 5 aprile 2016 alla scuola primaria Francesco de Sanctis. Visita alle classi ove si insegna francese. Presentazione unità didattica inclusiva: l’educazione musicale, la metodologia laboratoriale e l’uso di strumentari formali e informali.
Seminario di scambio : L’arte come veicolo di valori universali nella scuola inclusiva presso l'Istituto Comprensivo Via E. MACRO 25 Roma. Seminario del 14 aprile 2016, Relatore: Dirigente Scolastico Laura Bellanova. Presentazione "Progetto Integrato d'Istituto": Il Programma Jules Verne e il Progetto Leonardo.  L’inclusione scolastica degli alunni con Bisogni Educativi Speciali. Procedure di individuazione, certificazione, documentazione, programmazione degli interventi interistituzionali: scuola, famiglia, ASL. Presentazione dei documenti elaborati e utilizzati dall’istituto per individuare alunni con Bisogni Educativi Speciali. Esempi di Piani Educativi Individualizzati  elaborati per obiettivi e per mappe concettuali .
Presentazione dei rappresentanti di tutte le scuole italiane e francesi dei lavori realizzati: documenti cartacei, multimediali, fotografici. Reportage e documentazioni fotografiche e presentazione materiali multimediali – Pannelli espositivi – Allestimenti artistici – Programmazione della mostra di fine maggio e previsione del  collegamento streaming Roma/Parigi – Bilancio  di tutti i convenuti sull’esperienza svolta nelle  scuole italiane e francesi
Mostra dei lavori delle scuole partner e collegamento streaming Roma – Parigi.  - Roma. 25/27 maggio 2016 ITT Colombo Via Panisperna. Nel 1516, Leonardo da Vinci arriva presso la Corte di Francesco I ad Amboise; 500 anni dopo,  un partenariato tra scuole italiane e scuole francesi celebra questo evento con un progetto di invenzione e costruzione di macchine (Le macchine di Leonardo), scrittura di un libro (“004 Missione Monna Lisa”)e interpretazione della pittura leonardesca (pannelli espositivi), realizzando un “luogo” simbolico di incontro e di creatività di reale spessore culturale ed umano.

I.C. via Padre Semeria - Collège "JF Oeben"

9.15 accoglienza a scuola dei prof. du Collège JF Oeben Paris
- Corinne Réti, prof. Spé. Coordi. Ulis
- Anaël Marion, prof. Arts plastique
- David Blanchard, prof. de Technologie con DS Serenella Presutti, Giuseppina Zambito, Margherita Venetucci, Maura Dianetti, Alessandra Macchi, Linda Branca, Alessandra Poggi, Corrado Corradini, Franca Fantini, Claudia Lezza, Debora Castellotti, Antonella De Grandis
9.25 Sala professori, incontro dei tre docenti francesi con le referenti del Sostegno Lorena Zaccagnino e Alessandra Poggi per spiegare cos’è un GLH
9.40 Sala teatro: Statue parlanti in Lingua Francese - Docenti Maura Dianetti e Giuseppina Zambito con alcuni alunni di 2°F
9.55 Laboratorio d’Arte professor Corrado Corradini con la 1°A (tecnica dell’esplosione)
10.05 Sala Teatro classi 3 M con Prof.ssa Claudia Lezza rappresentazione e spiegazione del lavoro a terra (circa 10 minuti) dell’Uomo vitruviano e visione del video 3 I con Prof.ssa Franca Fantini, esposizione lavori realizzati, 3 O con Prof.ssa Loredana Savelli, Lorena Zaccagnino e Antonella De Grandis
- Visione del video della Battaglia di Anghiari (2 minuti)
- Presentazione con brevissima introduzione e visione del video “la Gioconda” (5 minuti)
- 2 e 3 G Prof.ssa Debora Castellotti, video di scenette recitate e filmate di vita quotidiana in Lingua Inglese
10.35 Sala Teatro, spiegazione e visita degli allestimenti dei progetti realizzati negli anni dagli alunni diversamente abili con le prof.sse Linda Branca e Alessandra Macchi
10.45 coffee break in presidenza
11.10/12 Aula Musica: lezione aperta con i Rebus con la classe 1°G e con le proff.sse Giuseppina Zambito, Alessandra Macchi
12/13 Aula teatro: GLH di un alunno di classe 3° con la referente del Sostegno prof.ssa Lorena Zaccagnino, i docenti francesi e tutte le componenti interessate
13/13.40 - buffet

Colombo
Colombo
  • Luogo: I.T.S. "Cristoforo Colombo", Roma
  • Data: 25 maggio 2016
  • Descrizione: Mostra-convegno conclusivi del Progetto Leonardo
Carducci_Moulin
  • Luogo: I.I.S. "Giosuè Carducci", Roma
  • Data: 13 aprile 2016
  • Descrizione: Incontro con delegazione del Collège "Jean Moulin"
Lombardo_Radice
  • Luogo: I.S. "Lucio Lombardo Radice", Roma
  • Data: 13 aprile 2016
  • Descrizione: Incontro con delegazione del Collège "Claude Monet"
Padre_Semeria
  • Luogo: I.C. via Padre Semeria, Roma
  • Data: 13 aprile 2016
  • Descrizione: Incontro con delegazione del Collège "JF Oeben"
Macro
  • Luogo: I.C. via Emilio Macro, Roma
  • Data: 14 aprile 2016
  • Descrizione: Incontro con delegazione della École De La Villette
Colombo
  • Luogo: I.S. via Padre Semeria e Università di Roma Tre, Roma
  • Data: 11 aprile 2016
  • Descrizione Fare Inclusione in Arte e Musica